Antibiotici potrebbero sconfiggere tumori, anche al cervello

Anche gli antibiotici potrebbero entrare nelle fila dell’esercito di farmaci anticancro: lo suggerisce uno studio preliminare pubblicato sulla rivista Oncotarget e condotto su cellule di vari tumori (da seno a polmoni a prostata, etc) in provetta, tra cui anche il temutissimo glioblastoma che colpisce il cervello. La ricerca, racconta il quotidiano Mirror, ha preso le mosse su suggerimento di una bambina, la figlia dell’oncologo a capo del lavoro, Michael Lisanti direttore della unità “Breakthrough Breast Cancer” dell’Università di Manchester. I ricercatori hanno così deciso di testare in laboratorio su diverse linee di cellule tumorali 5 antibiotici già in uso per diverse malattie. Quattro di essi sono risultati in grado di uccidere le cellule tumorali, in particolare le staminali del cancro, ovvero la fucina da cui origina e si rigenera il tumore. Tra gli antibiotici testati vi sono zitromicina, Dossiciclina, Tigeciclina che addirittura si sono rivelati efficaci contro cellule del glioblastoma, il tumore al cervello più temuto. Si tratta di osservazioni preliminari visto che l’efficacia degli antibiotici è stata testata solo in provetta, ma poiché si tratta di farmaci già autorizzati al commercio, i trial clinici potrebbero essere allestiti in tempi rapidi. (ANSA)