Tumori: i “trucchi” per non spegnere la bellezza con malattia

Ben 8 donne malate di tumore su 10 chiedono aiuto per affrontare il “dopo malattia”: l’Istituto Dermopatico dell’Immacolata (Idi) celebrerà sabato 13 giugno una giornata di studio – “il trucco dei trucchi”- per fornire risposte a questa crescente domanda di “normalità” di vita. Troppo spesso le donne affette da tumore si abbandonano, trascurando quelle che sono le esigenze della vita di tutti i giorni. E’ importante ritrovare, anche in questi momenti di forte difficoltà fisica e psicologica, la voglia di tornare a fare la vita di un tempo. «Oggi» ricorda Paolo Marchetti, professore ordinario di oncologia medica all’Università Sapienza di Roma e sostenitore dell’Iniziativa «superato il grande ostacolo della tossicità dei farmaci chemioterapici è necessario porre maggiore attenzione alla cura estetica della donna. Se il 78% delle donne affette da neoplasia chiede consigli ai medici su come affrontare questo difficile momento, significa che c’è il desiderio e la volontà da parte delle pazienti di non apparire ammalate». Ad interpretare questa forte domanda che viene dalle donne, l’Idi Roma, l’Idi Farmaceutici e l’Aiscup (Associazione Italiana per lo studio e la Cura del Paziente Oncologico); tutti uniti nel voler organizzare per sabato 13 giugno un momento di studio e di confronto sul tema: «Dermocosmesi e Make up per la donna affetta da tumore». Protagoniste saranno le pazienti alle quali, nel corso della mattinata, verranno presentate le tecniche di make up. (ANSA)