[av_hr class=’custom’ height=’50’ shadow=’no-shadow’ position=’center’ custom_border=’av-border-none’ custom_width=’50px’ custom_border_color=” custom_margin_top=’20px’ custom_margin_bottom=’25px’ icon_select=’no’ custom_icon_color=” icon=’ue808′ font=’entypo-fontello’]
[/av_three_fifth]

Vitamina D protegge da raffreddore e influenza, maxi-studio

La vitamina D protegge contro raffreddori e influenza. Lo dimostra in via definitiva un ampio studio di portata globale diretto da scienziati della Queen Mary University di Londra (QMUL) e pubblicato sul British Medical Journal. Gli effetti protettivi indotti da un’integrazione di vitamina D sono risultati tanto maggiori quanto più un individuo è carente di questa vitamina (fino a dimezzare il rischio di infezioni delle vie respiratorie), ma gli effetti – anche se più modesti – si vedono pure su individui non carenti di vitamina D (-10% di rischio infezioni). Complessivamente gli autori del lavoro hanno stimato che l’efficacia protettiva della vitamina D contro infezioni respiratorie acute è pari a quella del vaccino anti-influenzale. La ricerca è stata condotta attraverso l’analisi di dati relativi a circa 11.000 persone che hanno preso parte in 25 trial clinici condotti in 14 paesi (inclusa l’Italia). È emerso che effettivamente l’integrazione di questa vitamina – che il corpo riesce a produrre in autonomia solo quando ci si espone al sole – protegge da infezioni delle vie respiratorie, probabilmente stimolando la produzione di antimicrobici nei polmoni. Lo studio è coerente col fatto che le infezioni respiratorie sono tipiche dei mesi freddi quando siamo meno esposti alla luce solare. (ANSA)

Iscriviti subito alla nostra newsletter.

Resta aggiornato sui prossimi articoli

Privacy policy *
Grazie per la tua richiesta
Si è verificato un errore durante il tentativo di inviare il tuo messaggio. Per favore riprova più tardi.

Leggi anche

Prenota subito uno dei nostri servizi.

oppure contattaci subito su Whatsapp 388 6592154

Prenota