[/av_three_fifth]

Yoga antidepressivo con 2 lezioni/settimana e pratica a casa

Praticare yoga con costanza riduce in modo significativo i sintomi della depressione. Lo rivela una ricerca pubblicata sul Journal of Alternative and Complementary Medicine e condotta da Chris Streeter, docente di psichiatria e neurologia presso la Boston University School of Medicine e psichiatra presso il Boston Medical Center. Gli esperti hanno testato l’efficacia dello yoga Iyengar (una pratica che si serve anche di piccoli e semplici attrezzi per mantenere più a lungo le posizioni ed ottenerne maggiori benefici) su pazienti con depressione maggiore, un disturbo molto invalidante, che tende a dare ricadute e che nel 40% dei casi non trae giovamento dai farmaci. Gli psichiatri Usa hanno testato differenti ‘dosi’ di yoga (da due a tre lezioni settimanali di un’ora e mezza ciascuna più pratica costante a casa) su pazienti con depressione e visto che la pratica dell’antica disciplina riduce i sintomi in modo significativo permettendo di gestire la malattia. Secondo Streeter, la ricerca prova che lo yoga può essere un’ottima alternativa ai farmaci sia per coloro che non sono in cura con antidepressivi sia per coloro che non traggono granché giovamento dalle terapie farmacologiche. Inoltre, conclude, poiché lo yoga agisce su vie diverse del sistema nervoso rispetto a quelle su cui agiscono i farmaci, la pratica fornisce una nuova via di trattamento. (ANSA)

Iscriviti subito alla nostra newsletter.

Resta aggiornato sui prossimi articoli

Privacy policy *
Grazie per la tua richiesta
Si è verificato un errore durante il tentativo di inviare il tuo messaggio. Per favore riprova più tardi.

Leggi anche

Prenota subito uno dei nostri servizi.

oppure contattaci subito su Whatsapp 388 6592154

Prenota