Come litigano le coppie felici,si focalizzano sulle soluzioni

Nel matrimonio qualche conflitto è inevitabile. Persino le coppie più felici discutono. Ricerche sul tema mostrano che tendono ad entrare in collisione per gli stessi argomenti di quelle che non funzionano: figli, soldi, suoceri, intimità. Quindi, cosa distingue le coppie felici? È il modo in cui litigano che può fare la differenza. Lo rileva una ricerca guidata dall’Università del Tennessee, pubblicata su Family Process.

«Le coppie felici – spiega l’autrice principale, Amy Rauer – tendono ad adottare un approccio al conflitto orientato alla soluzione, e questo è chiaro anche negli argomenti che scelgono di discutere». Per lo studio sono stati presi in esame due campioni di coppie eterosessuali, che si descrivevano come felici. Cinquantasette avevano oltre 30 anni ed erano sposate in media da 9; 64 avevano circa 70 anni ed erano sposate in media da 42 anni.

Le coppie hanno classificato allo stesso modo i problemi. L’intimità, il divertimento, la comunicazione e il denaro erano i più seri, così come la salute per le coppie anziane, mentre la gelosia, la religione e la famiglia sono stati classificati come temi meno difficili. Osservando le coppie che discutevano, è emerso che tutte si sono concentrate in primo luogo su problemi con soluzioni più chiare, come la distribuzione del lavoro domestico.

Raramente hanno scelto di discutere su questioni più difficili da risolvere. E Rauer suggerisce che questa decisione strategica potrebbe essere una delle chiavi del successo coniugale. Nella misura del possibile, concentrarsi innanzitutto su questioni più risolvibili può essere un modo efficace per accrescere il senso di sicurezza di entrambi i partner rispetto al rapporto di coppia.

«Essere in grado di distinguere tra i problemi che devono essere risolti rispetto a quelli che possono essere accantonati per il momento – conclude Rauer – può essere una delle chiavi di una relazione felice e duratura».

Credits to: Ansa
Foto di Ryan McGuire da Pixabay